img_3425Simulati interventi di soccorso a bagnanti e naufraghi in vista dell’inizio della stagione turistica sulla costa.

Si è svolta alla Polveriera, nel comune di Scarlino, l’esercitazione Mare sicuro 2015, una simulazione di soccorso a terra ed in mare organizzata dalla Croce rossa italiana e la Società nazionale salvamento di Follonica con la partecipazione delle sezioni di Scarlino, Suvereto e del comitato provinciale della Cri, della capitaneria di porto, del corpo nazionale dei vigili del fuoco, del corpo forestale dello stato, del circolo Cala Violina e del 118.

Una giornata tutta dedicata a simulazioni di intervento che hanno interessato il tratto di spiaggia e pineta ai confini fra i comuni di Follonica e Scarlino. Molte e complesse le esercitazioni andate in scena: al mattino i volontari impiegati nell’iniziativa hanno realizzato tutti gli interventi a mare. La prima simulazione ha riguardato il recupero di un bagnante incosciente da parte degli Opsa Cri, seguita dal recupero di naufraghi da parte della vedetta della capitaneria di porto, dal soccorso ad un gommone e dei relativi naufraghi e dal recupero di nuotatori o affogati da parte di vigili del fuoco ed unità cinofile.

Sempre le unità cinofile della società nazionale di salvamento hanno effettuato alcune dimostrazioni di addestramento degli animali utilizzati per il soccorso in mare.

Nel pomeriggio invece il programma ha visto le esercitazioni spostarsi a terra: è stata attivata l’emergenza per la ricerca di un disperso da parte di un simulatore della Cri, seguita dall’arrivo dei vigili del fuoco e dall’istituzione di un campo base di ricerca.

L’esercitazione ha visto poi l’attivazione di squadre composte dal personale dei vari corpi ed associazioni, la ricerca del disperso con l’ausilio delle unità cinofile e l’individuazione del soggetto infortunato con soccorso e recupero da parte dell’ambulanza. Prima della conclusione dell’esercitazione è toccato alle unità cinofile della Cri illustrare le operazioni di addestramento. La giornata di esercitazioni ha interessato circa un centinaio di volontari fra la mattina ed il pomeriggio ed ha rappresentato un importante test di funzionalità delle risorse di protezione civile del territorio alla vigilia della stagione estiva, tradizionalmente la più intensa per i territori di Follonica e Scarlino.

%d

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi