FOLLONICA. Lo scorso sabato gli operatori della Società Nazionale di Salvamento, che si trovano in servizio in spiaggia a Follonica, hanno fatto un salvataggio particolare. 
Su segnalazione di alcuni bagnanti che si trovavano in spiaggia in quel momento hanno infatti recuperato un giovane gabbiano che era stato ferito a un’ala.

Dal racconto dei bagnanti sembrerebbe che il volatile sia stato rincorso da un cane e che si sia accidentalmente ferito andando poi a trovare rifugio tra gli anfratti della scogliera che lambisce il Fosso Cervia.

Individuato e recuperato il malcapitato gabbiano, gli operatori della Società Nazionale di Salvamento gli hanno prestato le prime cure. Lo hanno abbeverato e gil hanno effettuato una fasciatura contenitiva alle ali.

Quindi gli operatori Sns hanno provveduto a contattare il centro recupero animali selvatici della Regione Toscana e, messo il gabbiano in una cassettina di cartone, lo hanno consegnato a uno dei loro responsabili, perché lo portasse in cura presso in una struttura specializzata.  Non prima, però, di dare un nome al gabbiano. Che è stato ribattezzato “Fortunato”.

Fonte: Il Tirreno

%d

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi